CATANIA. NON SI FERMA ALL’ALT, BRONTESE INSEGUITO E ARRESTATO DAI CARABINIERI

Non si ferma all’alt dei carabinieri ma viene inseguito e arrestato. Si tratta di un pusher brontese in trasferta, Antonio Orefice di 23 anni. I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale lo hanno arrestato in flagranza con l’accusa di  resistenza a pubblico ufficiale ma anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, mentre era impegnati in un posto di controllo in viale Tirreno, a Catania, hanno imposto l’alt all’autovettura condotta dal giovane brontese, il quale invece di rispettarlo è fuggito a tutta velocità. Inseguito, bloccato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina. Per il giovane, dopo  le formalità di rito, sono stati disposti gli arresti domiciliari.

 

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su