ADRANO VERSO LE AMMINISTRATIVE. IL PUNTO SUI CANDIDATI A SINDACO

Ad Adrano la politica non va in ferie e i tavoli politici restano sempre aperti per definire liste e coalizioni. Il tempo inizia a stringere e dopo Ferragosto più di qualcosa sarà definitivamente chiaro. Attualmente gli unici, almeno sulla carta, candidati a sindaco sono Fabio Mancuso e Gaetano Birtolo ma come detto nulla è più dinamica della politica e tutto può cambiare da un momento all’altro. Restano forti le papabili candidature dell’avvocato Francesco Messina che potrebbe abbracciare proprio le liste di Fabio Mancuso, azione civica dell’ex assessore Salvo Sidoti e l’Mpa, Movimento per Adrano. Per l’area lombardiana non è tramontata l’ipotesi Salvo Coco mentre c’è da capire cosa farà il Partito Democratico spaccato al suo interno in tante anime. Negli ultimi giorni è rimbalzato il nome dell’ex consigliere comunale Adele Trovato ma il Pd, o una parte di questo,  dialoga con Adrano Attiva, il movimento dell’ex sindaco Pippo Ferrante, che potrebbe proporre Teresa Sapia. Sempre vivo anche il nome dell’ex consigliere Agatino Perni, appoggiato dagli ex colleghi Paolo Politi e Federico Floresta.  Per l’area moderata, come confermato anche dall’onorevole Giovanni Bulla, resta in auge il nome dell’ex consigliere dell’Udc Carmelo Pellegriti, artefice principale della mozione di sfiducia nei confronti dell’ex sindaco Angelo D’Agate. Giorni infuocati, insomma, per la politica adranita, la chiusura del cerchio non è poi così lontana.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su