Adrano. 18 anni senza suor Rosetta, suor Marianna e Francesco. “Doveroso ricordarli”

18 anni senza suor Rosetta Cavarra, suor Marianna Orefice e Francesco Cottone, le due religiose e il giovane volontario adranita, vittime del drammatico incidente stradale avvenuto nel giugno del 2006 lungo la Statale 284 in territorio di Paternò, nei pressi dello svincolo di Scalilli. Tutti e tre facevano parte della grande famiglia salesiana che operava all’istituto Sangiorgio Gualtieri di Adrano, allora gestito dalle Figlie di Maria Ausiliatrice. 18 anni fa, il 21 giugno 2006 in chiesa Madre una folla commossa partecipò ai funerali. Oggi Tina Di Guardia, ex allieva a Sangiorgio Gualtieri, invita tutti a non  dimenticare suor Rosetta, suor Marianna e Francesco. “E’ doveroso ricordarli sempre perché hanno lavorato con tanto impegno nel sociale- dice Tina – non dimentichiamo che sono morti per andare a comprare i giochi per il Grest e che quindi hanno dato la vita per i ragazzi”.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su